in

Calciomercato Milan, la Juventus tenta Theo Hernandez

Theo Hernandez, difensore del Milan
Theo Hernandez, difensore del Milan

E’ partita oggi l’ultima settimana del Calciomercato in Italia, da oggi al 5 ottobre, saranno 8 giorni caldissimi e pieni di indiscrezioni di mercato e qualcuna potrebbe anche andare a segno. Ieri la Juventus ha pareggiato 2-2 a Roma, i bianconeri non hanno ancora chiuso il loro mercato e Pirlo avrebbe pensato ad un top del Milan, per migliorare la rosa. Il tecnico della Juve avrebbe infatti richiesto ai suoi dirigenti Theo Hernandez, terzino sinistro che ha sorpreso tutti nella scorsa stagione e che è titolatissimo nel Milan. Oggi Agnelli si è presentato a Casa Milan, e avrebbe offerto al Milan due giocatori per arrivare a Theo Hernandez. La trattativa non è semplice da chiudere in tempi brevi, ma la Juve ci vuole provare.

Theo Hernandez, terzino sinistro del Milan
Theo Hernandez, terzino sinistro del Milan

Calciomercato Milan, Theo Hernandez tentato dalla Juve: la proposta

Ha del clamoroso l’indiscrezione appena rilasciata da Footballnews24, Andrea Agnelli avrebbe infatti presentato al Milan un’importante offerta per il cartellino di Theo Hernandez. I bianconeri avrebbero offerto i cartellini di Rugani e Bernardeschi, due profili che piacciono a Pioli e che andrebbero a integrare la rosa dei rossoneri. Il Milan al momento a sinistra ha solo Laxalt, oltre a Theo, prima di accettare quindi i rossoneri si dovranno cautelare prendendo un nuovo esterno difensivo, così da poter cedere Theo alla Juve.

La notizia è di quelle clamorose, vedremo se in questi ultimi giorni di mercato ci sarà il tempo e la possibilità di imbastire e chiudere la trattativa. Intanto Commisso ha parlato della possibilità che partano Milenkovic e Chiesa.  >>>CONTINUA A LEGGERE

What do you think?

Andrea Agnelli, Presidente della Juventus

Milan, il Presidente della Juventus Agnelli incontra i rossoneri

Calciomercato: Jens Petter Hauge, neo esterno d'attacco del Milan

Calciomercato Milan, Hauge: “Rimanere qui sarebbe un sconfitta”