in

Calciomercato Milan, nuovo nome per l’attacco rossonero

Esultanza dei giocatori del Milan
Esultanza dei giocatori del Milan

Ormai lo sentiamo dappertutto. Il Milan della rinascita, della rivoluzione e delle conferme. Sembrerebbe andare tutto bene a Milano dopo il raggiungimento dell’Europa League, anche se con passaggio dai preliminari. Eppure non c’è pace per la squadra di Pioli che si ritrova a metà agosto con numerosi dubbi in attacco.

Da una parte c’è lui, Zlatan Ibrahimovic, l’uomo in più, colui che ti fa la differenza: calciatore, allenatore e uomo spogliatoio. Tutti vorrebbero avere un giocatore come lui, altri lo eviterebbero volentieri, ma ormai i rossoneri ci stanno facendo l’abitudine. Ogni giorno sembra decisivo per la firma sul rinnovo del contratto, ma questo autografo non arriva mai. Alcuni parlano di problema sui bonus, altri di un problema sullo stipendio. Insomma, la permanenza al Milan di Ibra non è per niente scontata. Gli altri due nomi sono Rebic e Leao, anche loro protagonisti in positivo di questa annata, ma se per il primo c’è la sicurezza della sua permanenza a Milano, per il brasiliano si sentono le sirene del mercato, le big lo cercano e lui non sembra troppo propenso a restare.

Calciomercato Milan, una luce tra tante ombre

Una luce finalmente si intravede tra tante ombre di mercato. Secondo Football Insider, testata giornalistica inglese, il Milan avrebbe messo nel mirino Alfredo Morelos, attaccante duttile classe 1996 che milita nei Rangers, in Scozia. Può giocare sia come ala che come punta e a Glasgow ha dimostrato di saper segnare molto. Il giocatore avrebbe intenzione di scappare in un campionato più competitivo e sarebbe molto facile da convincere, ma il problema rimane il prezzo. La squadra di Gerrard chiede circa 20 milioni, che potrebbe essere una cifra giusta, ma Maldini non è abbastanza sicuro delle reali capacità del calciatore. Intanto in Casa Milan avvengono le prime cessioni, un difensore lascia Milano, ma rimane in Italia>>>CONTINUA A LEGGERE

What do you think?

Paolo Maldini, direttore tecnico del Milan

Calciomercato Milan, Atalanta nel mirino: ma occhio alla concorrenza

Esultanza di Kessie, Leao e Rebic

Milan, tegola europea: un’attaccante salta i preliminari