Connect with us

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, rinnovo Romagnoli: Raiola chiede l’aumento

Pubblicato

il

Alessio Romagnoli, capitano del Milan

Il calciomercato è ormai alle porte e il Milan proverà, oltre che a piazzare qualche colpo, a sfoltire la rosa e a concentrarsi su qualche elemento in scadenza di contratto. È proprio il caso del capitano milanista Alessio Romagnoli, che è legato al club fino al 30 giugno 2022, e che ormai è un punto fermo della retroguardia rossonera di mister Pioli.

Proprio nella scorsa partita contro il Celtic, l’ex Sampdoria e Roma ha festeggiato le 200 presenze in maglia rossonera a testimonianza proprio della sua assoluta titolarità in questa squadra, della quale è anche capitano. Romagnoli sta molto bene a Milano e vorrebbe proseguire la sua avventura anche oltre il 2022. E’ per questo che il Milan starebbe lavorando con il suo agente, Mino Raiola, per trovare un accordo sul contratto.

Donnarumma e Romagnoli, portiere e capitano del Milan
Donnarumma e Romagnoli, portiere e capitano del Milan

Calciomercato Milan, grana ingaggio per Romagnoli

Tuttavia ci sarebbe l’ostacolo ingaggio tra le due parti, che non dovrebbe rappresentare però un grosso problema. Romagnoli attualmente percepisce 3,5 milioni di euro netti a stagione, ma il suo agente potrebbe chiedere un aumento. Sarà curioso vedere fino a quanto sia disposto a spingersi la società rossonera per l’aumento dello stipendio del difensore.

La volontà delle due parti di continuare insieme potrebbe giocare un ruolo decisivo. Intanto, secondo Tuttosport, Maldini e Massara avrebbero messo in programma l’incontro con l’agente, che è lo stesso anche di Donnarumma, un altro calciatore destinato a rinnovare e a restare ancora tanti anni al Milan.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, riscatto Tonali: la situazione

Calciomercato Milan, verso il lieto fine il riscatto di Tonali: al Brescia 10 milioni, più 5 di bonus, il cartellino di Olzer ed il prestito di Lorenzo Colombo

Pubblicato

il

Milan, le parole di Sandro Tonali sui rossoneri

Il centrocampista del Brescia vicino al ritorno in rossonero: nella trattativa anche Colombo

Dopo settimane di trattative e contatti serrati, il Milan sarebbe vicino al terzo colpo di calciomercato. In realtà si tratterebbe di una conferma, vale a dire quella del centrocampista ex Brescia, classe 2000, Sandro Tonali. Il giocatore, dopo una prima stagione in chiaroscuro con la maglia del Milan, avrebbe comunque convinto la dirigenza ad investire sul suo talento. La deadline per il riscatto era fissata al 16 giugno, ma i rossoneri avevano chiesto uno sconto sui 25 milioni tra base fissa e bonus da versare nelle casse delle Rondinelle. Trattativa nella quale avrebbero tentato un inserimento, invano, anche la Juventus e la Fiorentina.

Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, infatti, Milan e Brescia aveebbero finalmente trovato l’accordo per la permanenza di Tonali al Milan. I rossoneri, dunque, dovrebbero versare nelle casse del club del Presidente Cellino 10 milioni di euro più cinque di bonus. Nella trattativa, poi, saranno inseriti anche due giovani: il capitano della Primavera Giacomo Olzer e l’attaccante Lorenzo Colombo, che dovrebbe finire al Brescia in prestito biennale. Per lui già alcune presenze la scorsa stagione agli ordini di Pioli, prima del prestito nella seconda parte di stagione in Serie B alla Cremonese.

Continua a leggere

Calciomercato Milan

Milan, Maldini accomoda alla porta Donnaurmma e Calhanoglu e prepara un grande mercato

Milan, indolori gli addii a parametro zero di Donnarumma e Calhanoglu. Maldini e Massara preparano un mercato stellare per il ritorno in Champions League

Pubblicato

il

Paolo Maldini, Direttore Tecnico del Milan

Tutti i possibili nomi in entrata: da Giroud a Belotti, passando per Ziyech e Isco al sogno Sergio Ramos

In casa Milan, ancora una volta, Paolo Maldini e la dirigenza, dopo la vicenda Donnarumma, anche nel caso di Calhanoglu hanno dimostrato che la società viene prima di tutto. Il turco, infatti, avrebbe informato il Direttore Tecnico dell’offerta dell’Inter ma, l’ex leggenda rossonera, quando ha sentito le cifre, ha invitato l’ormai ex numero 10 di Pioli ad accettare la nuova destinazione. Così, con Frederic Massara, il Milan dopo essersi liberato di due situazioni ormai diventate pesanti, può iniziare a pensare con maggior serenità e sicurezza alla prossima stagione. Diversi sarebbero infatti i nomi di grande spessore sulla lista del club rossonero, voglioso di far bene in Serie A ed al ritorno in Champions League.

In difesa, dopo l’arrivo di Maignan dal Lille in porta ed il riscatto di Tomori dal Chelsea, il sogno è Sergio Ramos. Sullo spagnolo, che lascerà il Real Madrid a parametro zero, ci sarebbe anche la Roma di Mourinho, ma la trattativa sarebbe piuttosto in salita: l’ex capitano delle merengues, infatti, chiederebbe un biennale da 15 milioni di euro a stagione più 20 milioni alla firma. Sulle fasce, invece, la priorità sarebbe il ritorno dal Manchester United di Diogo Dalot, mentre l’alternativa arriverebbe sempre dal Real Madrid, e sarebbe Alvaro Odriozola. A centrocampo, invece, oltre a blindare Franck Kessiè che andrà in scadenza, ed alla trattativa con il Brescia per la permanenza di Tonali, sarebbe sempre più fitto il canale proprio con il Real Madrid.

Sempre viva la pista Belotti, Icardi possibile sgarbo di risposta a Calhanoglu

Dopo l’interesse di un paio di stagioni fa, infatti, Maldini e Massara avrebbero messo nel mirino nuovamente Dani Ceballos. Il ventiquattrenne è tornato dal prestito all’Arsenal e Carlo Ancelotti sembrerebbe non voler puntare su di lui. Sulla trequarti, invece, sarebbe ormai cosa fatta per il ritorno di Brahim Diaz: resterebbero solo da decidere la cifra del riscatto e l’eventuale inserimento del controriscatto a favore delle merengues. Dopo la partenza di Calhanoglu, però, il sogno di Pioli e della dirigenza del Milan in quella zona del campo sarebbe Isco, sempre in uscita dal Real Madrid. Tra i vari nomi, emersi nel corso della trattativa con il Chelsea per il riscatto di Tomori, ci sarebbe anche quello di Ziyech.

L’ex Ajax non rientrerebbe nei piani di Tuchel: i londinesi vorrebbero cederlo per circa 40 milioni di euro, ma se non dovessero arrivare offerte Maldini ed il Milan potrebbero affondare per il prestito. Rapporti con i Blues che potrebbero favorire l’approdo di Giroud in rossonero. L’attaccante francese, infatti, ha trovato l’accordo per un biennale da 4 milioni a stagione, ma prima dovrà liberarsi a parametro zero dai londinesi. Milan che ha fatto un nuovo tentativo anche per Belotti, mentre Zaccagni sarebbe l’alternativa italiana per la trequarti. Negli ultimi giorni di mercato, poi, occhio sempre in attacco su Mauro Icardi: l’ex capitano dell’Inter, infatti, potrebbe lasciare il Psg e, dinanzi ad una mancanza di offerte, il club rossonero dopo Calhanoglu potrebbe sognare la risposta allo sgarbo dei cugini.

Continua a leggere

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, Calhanoglu all’Inter: pronto il sostituto

Calciomercato Milan, addio Calhanoglu: il turco verso l’Inter. Per la sua sostituzione piace Zaccagni: il Verona lo valuta 15-20 milioni, i rossoneri pronti ad inserire Conti o Caldara nella trattativa

Pubblicato

il

Calhanoglu e Donnarumma

I rossoneri a caccia di Zaccagni del Verona: nella trattativa anche Andrea Conti o Mattia Caldara

Il Milan, dopo l’addio di Gianluigi Donnarumma, dovrà subire, nella prossima sessione di calciomercato, quello forse più doloroso di Hakan Calhanoglu. Il trequartista turco, infatti, con molta probabilità cambierà sponda del Naviglio, passando all’Inter e rifiutando dunque l’ultima offerta da 4 milioni più bonus per rinnovare con i rossoneri. Paolo Maldini e Frederic Massara, così, perso anche Rodrigo De Paul, passato dall’Udinese all’Atletico Madrid, starebbero cercando il sostituto dell’ex Bayer Leverkusen. Il nome giusto potrebbe arrivare sempre dalla Serie A, e risponderebbe a quello del venticinquenne Mattia Zaccagni dell’Hellas Verona, ormai sedotto ed abbandonato dal Napoli.

I rossoneri già da tempo seguono il fantasista degli scaligeri e, per convincerlo ad accettare la corte della formazione allenata da Stefano Pioli, possono contare sulla partecipazione alla prossima Champions League. Secondo quanto riferito dal Corriere dello Sport, il Verona valuterebbe Zaccagni intorno ai 15-20 milioni di euro, dopo un finale di stagione non particolarmente esaltante che lo ha escluso dalla rosa di Mancini per l’Europeo. Il Milan, per convincere il Presidente Setti ed abbassare la cifra, potrebbe inserire nella trattativa una contropartita tecnica. Agli scaligeri, infatti, piacciono due difensori della rosa rossonera, gli ex atalantini Mattia Caldara ed Andrea Conti.

Continua a leggere

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, cinque colpi ed una suggestione: Maldini scatenato

Calciomercato Milan: contatto con Sergio Ramos, ma il difensore chiede troppo. Giroud dice si, ora palla al Chelsea. Vicini i ritorni di Brahim Diaz, Diogo Dalot e Tonali, si tratta con il Barcellona per Junior Firpo

Pubblicato

il

Sergio Ramos, capitano Real Madrid

Giroud dice sì ai rossoneri, vicini i ritorni di Brahim Diaz, Diogo Dalot e Tonali. Firpo vuole i rossoneri, il sogno è Sergio Ramos

Il Milan, in questo avvio di sessione estiva di calciomercato, è tra le squadre più attive. Maldini, infatti, ha già chiuso per l’erede di Donnarumma, il francese ex Lille Maignan, ed il riscatto dal Chelsea di Tomori, spendendo già oltre 40 milioni di euro. Ma da Casa Milan non si fermano e sarebbero pronti altri cinque colpi. Olivier Giroud, attaccante del Chelsea attualmente all’Europeo con la Francia, avrebbe infatti accettato la proposta del Milan. Ora il suo entourage, come riferito dal Corriere dello Sport, dovrà provare a liberarlo a parametro zero dagli inglesi. Settimana prossima, poi, potrebbe essere decisiva per due ritorni. I rossoneri, infatti, sarebbero molto vicini ad un’intesa con il Real Madrid per Brahim Diaz, per il quale potrebbe essere inserito un diritto o obbligo di riscatto intorno ai 20 milioni di euro.

Stessa cifra che potrebbe servire per il giovane terzino portoghese Diogo Dalot, che avrebbe già fatto sapere al Manchester United di voler tornare al Milan. Stesso desiderio per Sandro Tonali: il diritto di riscatto sul centrocampista è scaduto mercoledì scorso, ma Maldini forte della promessa fatta anche al giocatore continua a trattare ad oltranza con il Brescia. Sempre in difesa, piace Junior Firpo. Il giovane terzino è in uscita dal Barcellona, ma sarebbe da trovare la formula: i catalani vorrebbero monetizzare, valutando il calciatore almeno 20 milioni di euro, mentre i rossoneri lo vorrebbero in prestito. Nei giorni scorsi, infine, El Chiringuito avrebbe acceso un clamoroso sogno di calciomercato per il Milan: l’idea Sergio Ramos, che ha detto addio al Real Madrid. La richiesta del difensore spagnolo, però, sarebbe stata altissima: un biennale da 15 milioni di euro a stagione più 20 milioni di euro alla firma.

Continua a leggere

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, Maldini pronto a chiudere per Giroud

Calciomercato Milan, Maldini stringe per Giroud. Difficoltà nel riscatto di Tonali con possibile inserimento della Juventus. Diogo Dalot e Brahim Diaz vogliono i rossoneri

Pubblicato

il

Sandro Tonali, MIlan

Fatta anche per i ritorni di Brahim Diaz e Diogo Dalot, difficoltà per Tonali

Settimana prossima, in casa Milan, si conoscerà meglio la situazione attorno al ginocchio di Zlatan Ibrahimovic: nel frattempo, però, Paolo Maldini vorrebbe chiudere in tempi brevi per il grande colpo della prossima sessione estiva di calciomercato rossonera, vale a dire Olivier Giroud. Con il francese ci sarebbe già un accordo per un biennale, con opzione per un terzo anno, a 4 milioni a stagione. L’attaccante, attualmente impegnato agli Europei, vuole il Milan, ed i suoi agenti sarebbero a lavoro con il Chelsea per liberarlo a parametro zero dopo il rinnovo automatico delle scorse settimane. Maldini che, nel frattempo, sarebbe a lavoro anche sul fronte riscatti.

Sembrava fatta per quello di Sandro Tonali: rossoneri e Brescia, però, non avrebbero ancora trovato un accordo sullo sconto e sulle contropartite. L’affare, così, potrebbe andare oltre la deadline di domani, con il possibile inserimento nella trattativa della Juventus. Secondo quanto riferito da Tuttosport, invece, sarebbe fatta per il ritorno di Diogo Dalot. Il portoghese, aggregato all’ultimo alla Nazionale maggiore dopo l’Europeo Under 21, avrebbe manifestato il desiderio di tornare in rossonero: il Milan potrebbe chiudere con un prestito ed un riscatto fissato in circa 20 milioni di euro. Stesse modalità che i rossoneri vorrebbero per la conferma di Brahim Diaz: anche lo spagnolo dovrebbe essere confermato, ma il Real Madrid non vorrebbe privarsene a titolo definitivo, aprendo piuttosto ad un prestito biennale.

Continua a leggere

Calciomercato Milan

Milan, due difensori in uscita: ci pensa il Genoa

Milan, non solo Laxalt: in difesa Caldara e Conti verso la cessione al Genoa. Intanto settimana decisiva per il riscatto di Tomori

Pubblicato

il

Davide Ballardini, ex allenatore di Genoa e Lazio

Andrea Conti e Mattia Caldara nel mirino dei rossoblù del Presidente Preziosi

Il Milan, in difesa, ha almeno tre elementi che potrebbero salutare la rosa di Stefano Pioli la prossima estate. Se l’uruguayano Diego Laxalt, di rientro dal prestito al Celtic in Scozia, sarebbe molt vicino all’approdo in Russia alla Dinamo Mosca per 3,5 milioni di euro, in uscita resterebbero anche Andrea Conti e Mattia Caldara. Il primo, infatti, non è sato riscattato dopo la retrocessione in Serie B del Parma, mentre il secondo non è riuscito a rilanciarsi nel prestito di 18 mesi nella sua Atalanta. Così, entrambi resterebbero sul piede di partenza, nonostante il centrale abbia qualche speranza in più di permanenza.

Su entrambi i calciatori, in pole position, ci sarebbe il Genoa, dopo che il Presidente Preziosi ha rincofermato in panchina Davide Ballardini dopo la bella salvezza ottenuta. Il Milan, dalla cessione di entrambi i difensori, vorrebbe ricavare una cifra di almeno 15 milioni di euro. Conti ha il contratto in scadenza il prossimo anno, il 30 giugno 2022, mentre sull’ex Juventus ci sarebbe da battere la concorrenza di altri due club italiani, vale a dire il Cagliari e l’Hellas Verona. In entrata, invece, potrebbero essere ore decisive per il riscatto dal Chelsea di Fikayo Tomori per 28 milioni di euro.

Continua a leggere

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, la priorità per Pioli sono i riscatti

Calciomercato Milan, Maldini vicino ai riscatti di Tonali dal Brescia e Tomori dal Chelsea. Pioli avrebbe chiesto le conferme anche di Brahim Diaz e Diogo Dalot

Pubblicato

il

Ivan Gazidis e Paolo Maldini, dirigenti del Milan

Maldini a lavoro per le conferme di Tomori, Tonali, Brahim Diaz e Diogo Dalot

Il Milan, nonostante la stagione sia da poco terminata ed il calciomercato è ancora chiuso, sta già costruendo una parte importante della rosa da mettere a disposizione di Stefano Pioli nella prossima stagione. Paolo Maldini, con l’aiuto di Frederic Massara, dopo l’addio di Gigio Donnarumma e l’arrivo in porta di Mike Maignan del Lille, starebbe ora concentrando i propri sforzi sulle conferme dei prestiti. Non dovrebbero esserci problemi per Sandro Tonali e Fikayo Tomori. Il giovane centrocampista dovrebbe essere confermato dal Brescia per 10 milioni di euro, più cinque di bonus, il giovane Olzer ed il 20% sulla futura rivendita. Trattativa ai dettagli, con l’ufficialità che dovrebbe arrivare entro mercoledì. Anche il centrale inglese dovrebbe restare, dopo l’arrivo a gennaio dal Chelsea.

Il club rossonero dovrà versare nelle casse dei neo campioni d’Europa 28 milioni di euro, dopo il rifiuto dei Blues di uno sconto richiesto dal Milan. Più difficili, ma comunque ai dettagli, dovrebbero essere anche le trattative per Brahim Diaz e Diogo Dalot. Il trequatrtista del Real Madrid avrebbe ricevuto il benestare di Ancelotti, neo allenatore delle merengues, a partire. Da trovare la formula: gli spagnoli, infatti, vorrebbero riproporre un prestito secco, magari biennale, mentre Maldini vorrebbe il diritto di riscatto a 20-25 milioni di euro. Sembrava lontano, invece,il portoghese: finalista all’ultimo Europeo Under 21 e convocato in extremis in Nazionale maggiore al posto di Joao Cancelo, Diogo Dalot potrebbe lasciare il Manchester United. Contatti con il Milan ci saranno nelle prossime settimane, con i rossoneri pronti ad offrire un prestito con diritto di riscatto intornon ai 20 milioni di euro.

Continua a leggere

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, pronti quattro colpi per sognare in grande

Calciomercato Milan, Maldini prepara quattro regali da Champions per Pioli: può arrivare Firpo in difesa, si segue De Paul al posto di Calhanoglu, in attacco tutto su Giroud ed uno tra Belotti e Icardi

Pubblicato

il

Stefano Pioli, allenatore del Milan

Via Calhanoglu, Leao e Hauge, Ibrahimovic preoccupa: ma Maldini sogna in grande

La sessione estiva di calciomercato deve ancora ufficialmente aprire, ma il Milan tramite Paolo Maldini e Frederic Massara, è già molto attivo per consegnare a Stefano Pioli il prima possibile la rosa per la prossima stagione. Una rosa che vedrà il ritorno in Champions League dei rossoneri, senza però uno dei suoi talenti simbolo. Si tratta di Gianluigi Donnarumma, in scadenza di contratto che non sarà rinnovato, con la dirigenza di Via Aldo Rossi che ha già preso il francese Maignan per sostituire il classe 1999. In uscita potrebbe eserci anche Hakan Calhanoglu: il turco, autore di una rova opaca ieri al debutto nell’Europeo proprio contro l’Italia, ha il contratto anche lui in scadenza il prossimo giugno, e continuerebbe a prendere tempo sul rinnovo.

Per la sua sostituzione il nome più insistente è quello di Rodrigo De Paul: l’Udinese chiede 40 milioni di euro per l’argentino, seguito inoltre con molta attenzione anche dall’Atletico Madrid in Spagna e dall’Arsenal in Inghilterra. In difesa sarebbe invece fatta per il vice Theo Hernandez: sarebbe molto vicino il giovane spagnolo del Barcellona Junior Firpo. Secondo quanto riferito dal Corriere dello Sport, infatti, nonostante una valutazione intorno ai 30 milioni di euro, il calciatore avrebbe poco spazio in blaugrana e potrebbe arrivare in prestito. Fatta ormai per il riscatto di Tonali dal Brescia, sarebbero vicini i rinnovi dei prestito con Real Madrid e Manchester United per Brahim Diaz e Diogo Dalot.

Dopo Maignan si cercano De Paul, Firpo, Giroud e uno tra Belotti e Icardi

In attacco, invece, potrebbero esserci le cessioni di Rafael Leao e Jens Petter Hauge. Il portoghese, in questi due anni al Milan, non è riuscito ad incidere come sperato dallo staff rossonero. L’ex Lille ha diversi estimatori in Inghilterra e Spagna, con Jorge Mendes al lavoro per cercare una nuova sistemazione con Madini che vorrebbe incassare intorno ai 25 milioni di euro. Il norvegese, nonostante il poco spazio, è riuscito comunque a rendersi protagonista di una discreta stagione. Il suo valore è cresciuto e potrebbe portare nelle casse rossonere 12-15 milioni di euro. Capitolo attacco titolare: dopo l’addio di Mario Mandzukic, è Zlatan Ibrahimovic a preoccupare: lo svedese, infatti, potrebbe essere operato al ginocchio. In tal caso, visti ormai i suoi 40 anni, potrebbe eserci l’addio al calcio nonostante un altro anno di contratto con i rossoneri.

Per la sostituzione del croato, il nome scelto sarebbe quello di Olivier Giroud. Fresco vincitore della Champions League con il Chelsea, nonostante il rinnovo di contratto l’attaccante francese vorrebbe i rossoneri e le possibilità di svincolarsi o arrivare dietro piccolissimo conguaglio sarebbero molto alte. Secondo quanto riferito dal Corriere dello Sport, invece, due sarebbero i nomi per il ruolo di post-Ibrahimovic. Il primo sarebbe quello di Andrea Belotti, del Torino. Il capitano dei granata ha il contratto in scadenza nel 2022. Seguito anche dalla Roma, Cairo potrebbe lasciarlo partire così per circa 25 milioni di euro. Il sogno di Maldini, però, sarebbe Mauro Icardi: il Psg lo ha riscattato per 50 milini, ma l’argentino ha trovato poco spazio in stagione. Alto il suo inaggio a 10 milioni di euro, ma nellgli ultimi giorni il Milan potrebbe fare un tentatio, così come per Ziyech del Chelsea.

Continua a leggere

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, due colpi da Champions League per Pioli

Calciomercato Milan, doppio regalo Champions League di Maldini a Pioli: trovata l’intesa per la permanenza in rossonero di Sandro Tonali e Brahim Diaz

Pubblicato

il

Stefano Pioli tecnico del Milan

Maldini sblocca il riscatto di Tonali con il Brescia e chiude il nuovo prestito di Brahim Diaz

Paolo Maldini ed il Milan si stanno muovendo con molta attenzione in questi giorni che precedono non solo l’inizio dell’Europeo, ma anche la sessione estiva di calciomercato. Il club rossonero, infatti, dopo il mancato accordo per il rinnovo di Donnarumma e l’arrivo in porta di Maignan dal Lille, sarebbe vicino al rinnovo del trequartista turco Hakan Calhanoglu. Ma non solo: Paolo Maldini e Frederic Massara, infatti, negli ultimi giorni avrebbero trovato un’intesa per garantire a Pioli la permanenza di due giovani calciatori molto importanti anche nella prossima stagione. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, sarebbe infatti stata trovata l’intesa per il riscatto dal Brescia di Sandro Tonali. Maldini doveva versare 25 milioni per il riscatto del centrocampista, la nuova formula, invece, prevederebbe 10 milioni più 5 di bonus più il 20% sulla futura rivendita.

La trattativa prevederebbe inoltre l’inserimento del capitano della Primavera rossonera, Olzer, sul quale il Milan si è tenuto però un diritto di recompra. Capitolo Calhanoglu a parte, la trequarti dei rossoneri anche nella prossima stagione potrà quasi certamente contare su Brahim Diaz. Il numero 21, in gol ieri sera al debutto con la Nazionale maggiore della Spagna, nonostante l’avvento sulla panchina del Real Madrid di Carlo Ancelotti dovrebbe lasciare le merengues. Arrivato in prestito alla corte di Stefano Pioli lo scorso anno e decisivo nel finale per il ritorno in Champions League del club, Paolo Maldini, forte anche del gradimento del calciatore, avrebbe trovato un nuovo accordo con le merengues: Brahim Diaz tornerà al Milan in prestito anche la prossima stagione, con l’inserimento però stavolta del diritto di riscatto ad una cifra intorno ai 20-25 milioni di euro a favore del club di Via Aldo Rossi.

Continua a leggere

Calciomercato Milan

Calciomercato Milan, accordo vicino: Maldini beffa la Juventus

Calciomercato Milan, si avvicina il rinnovo di Calhanoglu. Donnarumma, invece, passerà a parametro zero al Psg: Raiola e Leonardo vicini alla fumata bianca

Pubblicato

il

Paolo Maldini, Milan

Calhanoglu verso il rinnovo con i rossoneri: guadagnerà 4 milioni più bonus a stagione

Alla fine, dopo la vicenda Donnarumma terminata con l’addio del portiere al Milan, Paolo Maldini si appresterebbe a vincere anche il duello con Hakan Calhanoglu in vista della prossima sessione estiva di calciomercato. Al contrario del portiere, che dovrebbe accasarsi a parametro zero al Psg, questa volta ci sarebbe però il lieto fine. Dopo la ripresa delle trattative la scorsa settimana, infatti, il turco, primo avversario all’Europeo con la sua Nazionale dell’Italia, avrebbe deciso di firmare il rinnovo con i rossoneri.

Calhanoglu che, dunque, avrebbe rifiutato l’importatne proposta arrivata dal Qatar e la tentazione chiamata Juventus. Il procuratore dell’ex Bayer Leverkusen, Gordon Stipic, e Paolo Maldini, avrebbero trovato l’accordo sulla base di una permanenza al Milan a 4 milioni di euro a stagione più bonus. L’annuncio potrebbe arrivare già nelle prossime ore. Il ventisettenne, approdato in rossonero nell’estate 2017, ha vestito la maglia del Club di Via Aldo Rossi in 161 occasioni, con 32 gol segnati e ben 48 assist forniti in 4 stagioni.

Intanto Donnarumma pronto al sì al Psg

Come detto in precedenza, invece, si preannuncia un futuro all’estero per Gianluigi Donnarumma. L’estremo difensore, ormai ex del Milan, lascerà infatti i rossoneri a parametro zero per trasferirsi in Francia. Nella giornata di ieri il Direttore Sportivo del Psg, Leonardo, avrebbe intensificato i contatti con Mino Raiola, mettendo sul piatto ben 11 milioni di euro più 2 di bonus a stagione per 5 anni per il classe 1999, attualmente impegnato all’Europeo con la Nazionale di Roberto Mancini.

Continua a leggere

Di Tendenza

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.