in

Milan, Ambrosini a Sky Sport “Pobega è come me. Il prestito gli farà bene”

Milan, Massimo Ambrosini a Sky Sport parla di Tommaso Pobega. Intanto Christian Vieri su una possibile vittoria dello Scudetto dei rossoneri afferma “Milan da Scudetto? Sì, ma non devono pensarci”

Massimo Ambrosini, ex giocatore del Milan
Massimo Ambrosini, ex giocatore del Milan

Massimo Ambrosini, ex centrocampista e capitano del Milan, ha parlato ai microfoni di Sky Sport del centrocampista Tommaso Pobega. Il ragazzo, in prestito dal Milan, veste attualmente la maglia dello Spezia. Il giovane si sta facendo notare in questo inizio di stagione per le ottime prestazioni sul terreno di gioco. Un talento, quello del centrocampista, che si sta mettendo in mostra con l’obiettivo, chissà, di riuscire ad ottenere un posto della Prima Squadra rossonera.

Ad elogiarlo, l’ex rossonero Massimo Ambrosini, che paragonando il percorso di Pobega al suo ha affermato “Il persorso di Pobega mi ricorda il mio. Andai da giovanissimo in prestito al Cesena e poi a 20 anni a Vicenza. Fu importantissimo” e ha aggiunto “Ricordo che cambiò la percezione delle mie personalità, mi sentivo più forte, giocavo tanto e quando tornai al Milan sapevo di poter alzare l’asticella”. Inoltre Ambrosini si è soffermato sulle caratteristiche tecniche del centrocampista “Non so se tornerà subito al Milan, ma questo prestito gli farà bene. Pobega mi piace, ha qualità e buon fisico, inoltre sa inserirsi senza palla. Deve migliorare nella tecnica, ma è normale alla sua età”.

Tommaso Pobega, giocatore del Milan
Tommaso Pobega, giocatore del Milan

Milan, Christian Vieri parla dei rossoneri alla Gazzetta dello Sport

Christian Vieri, ex attaccante del Milan nella stagione 2005-2006, ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport. Tra le domande poste all’ex centravanti, non mancano di certo quelle riferite al Milan di Stefano Pioli che, proprio sull’allenatore rossonero, Vieri ha dichiarato “Vedo che ha riportato entusiasmo. Una componente decisiva, se vinci e torni alle cinque di mattina non fai fatica, se perde ti sembra di non dormire da tre giorni, e hai tutti i dolori del mondo”.

Inoltre su una possibile vittoria dello Scudetto da parte del Milan afferma “Il Milan c’è, ma gli do un consiglio. Loro non devono pensare a nulla fino a sei-sette partite dalla fine, quando si guarderanno in faccia e si diranno “Dove siamo? Vogliamo vedere dove possiamo arrivare?”.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Florian Thauvin, attaccante del Marsiglia

Calciomercato Milan, Thauvin incanta in Francia: i rossoneri provano a chiudere

Hakan Calhanoglu, centrocampista del Milan

Calciomercato Milan, rinnovo Calhanoglu: il procuratore in settimana a Milano