in

Milan, Bergomi: “Sono daccordo con Pioli, stanno subendo troppo”

Milan: Bergomi, Di Gennaro e Andreazzoli: “Rossoneri forti anche con le assenze, merito di Pioli”

Giuseppe Bergomi, ex capitano Inter
Giuseppe Bergomi, ex capitano Inter

Beppe Bergomi, ex difensore dell’Inter ed oggi opinionista, ha rilasciato un’intervista nel programma “23” di Sky Sport. Riferendosi al Milan: “Sono d’accordo con Pioli quando dice che il Milan sta subendo troppo. È una squadra che, anche se gioca senza Ibrahmovic, Kjaer, Bennacer e Theo Hernandez, per me il più forte nel suo ruolo, riesce a portare a casa il risultato”.

“Rinforzi a gennaio? Non è facile. È rischioso toccare un meccanismo che sta funzionando bene. Forse prenderei un vice Theo Hernandez a sinistra, un difensore centrale e un centrocampista, perché ne vedo solo tre di qualità”. Questo dunque il pensiero dell’ex difensore della Nazionale italiana Campione del Mondo nel 1982.

Antonio Di Gennaro, ex calciatore oggi opinionista
Antonio Di Gennaro, ex calciatore oggi opinionista

Milan, Antonio Di Gennaro: “I rossoneri sono una squadra compatta”

Ai microfoni di TMW RADIO il commentatore ed opinionista sportivo, ed ex calciatore, Antonio Di Gennaro, con Niccolò Ceccarini ha parlato del campionato. Durante l’intervista ha parlato di vari argomenti, tra cui la questione relativa al Milan capolista e il suo punto di vista sugli ultimi incontri dei rossoneri.

“Quella di Genova era una partita difficile e ancora una volta i rossoneri si sono dimostrati compatti. Ora ci sarà da centellinare al meglio il ritorno di Zlatan Ibrahimovic. Voglio dire anche che le sorprese in questo campionato ormai sono all’ordine del giorno”.

Stefano Pioli, allenatore del Milan
Stefano Pioli, allenatore del Milan

Milan, “I rossoneri hanno qualità, un applauso va fatto a Pioli”

Di Milan e di campionato ha parlato anche l’ex tecnico dell’Empoli e della Roma Aurelio Andreazzoli, intervenuto a TMW RADIO. “L’alta classifica dice chiaramente che l’Inter è una squadra ora più libera di prima e che può pensare a quell’obiettivo. Peraltro già si era organizzata per competere avendo pure altre competizioni da giocare. Ora dovendosi concentrare solo sul campionato ha maggiori possibilità.”

“La Juventus comunque c’è sempre e c’è pure il Milan che è considerata una sorpresa, ma è una sorpresa che dura da 7-8 mesi, dunque è una certezza. Nessuno o quasi accreditava Stefano Pioli e lui in questi mesi ha dimostrato quel che noi dell’ambiente sapevamo, cioè che è bravo. Era ingiusto che non lavorasse”.

What do you think?

-1 points
Upvote Downvote

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Alejandro "Papu" Gomez, trequartista dell'Atalanta

Calciomercato Milan, non solo Gomez: pronti altri due colpi dall’Atalanta

Pierre Kalulu, ex Lione, diciottenne difensore del Milan

Calciomercato Milan, la priorità a gennaio sarà un difensore centrale