in ,

Milan, Europa League: i rossoneri rischiano

Europa League, coppa che disputerà il Milan quest'anno
Europa League, coppa che disputerà il Milan quest'anno

Manca veramente poco all’esordio europeo del Milan. Il 17 settembre infatti, i rossoneri esordiranno nel secondo turno di qualificazione di Europa League. Nonostante la data sia già stata fissata, il diavolo non sa ancora il nome della squadra che dovrà affrontare. Bisognerà aspettare i sorteggi di lunedì per capire il gradiente di difficoltà che aspetta gli uomini di Pioli.

A dispetto del minor fascino della Champions, L’Europa League sarà una competizione tosta e faticosa, con più partite in calendario e contro squadre sicuramente di livello. A complicare ulteriormente i piani potrebbe mettercisi anche il Ranking UEFA, in cui il Milan paga anni di assenza alternati da stagioni fallimentari. Nella classifica europea infatti, i rossoneri sono addirittura 81esimi, scavalcati persino da QarabağBate Borisov Celta Vigo. Una situazione disastrosa, che potrebbe mettere in dubbio un accoppiamento favorevole sin dalle prime battute della manifestazione.

Esultanza dopo un gol dei giocatori del Milan
Esultanza dopo un gol dei giocatori del Milan

Milan, Europa League: i rossoneri saranno teste di serie?

La domanda che assilla la dirigenza del Milan è proprio questa: riusciranno i rossoneri ad arrivare ai sorteggi come teste di serie? Come riporta oggi Tuttosport, il diavolo può solo che attendere. Infatti, la squadra di Pioli non è artefice del proprio destino, e deve sperare che club più avanti nel Ranking vengano sconfitti già nel primo turno. Sono già ben sedici le squadre con un punteggio superiore del Milan, una situazione poco rosea visto che sono ancora molte le partite in calendario.

Matematicamente parlando, i meneghini devono sperare che siano addirittura quattro le squadre con un Ranking superiore a salutare anzitempo la manifestazione. Se questo scenario non si avvererà il rischio è quello di sfidare un squadra temibile fin da subito, perlopiù con solamente due settimane di preparazione nelle gambe. L’ora della verità è quindi fissata per il 31 agosto, e il Milan nel mentre non può che tenere il fiato sospeso.

What do you think?

Tomasson, ex attaccante Milan

Milan, auguri Tomasson!

Aleksej Mirancuk, centrocampista del Lokomotiv Mosca

Calciomercato Milan, beffa Maldini: Miranchuk presto a Bergamo