in

Milan, Gazidis: “Uguaglianza sociale e inclusione sono i valori per aiutare a guidare un cambiamento sociale sportivo”

Milan, la società rossonera propone un programma di iniziative con lo scopo di condividere i valori positivi dello sport

Ivan Gazidis, Amministratore Delegato del Milan
Ivan Gazidis, Amministratore Delegato del Milan

L’AC Milan propone un programma di iniziative dove il club rossonero si impegna nella condivisione di valori positivi dello sport e della lotta contro ogni forma di pregiudizio e discriminazione. La società rossonera coinvolgerebbe così i propri sostenitori e interlocutori di riferimento.

Di seguito le parole dell’Amministratore Delegato del Milan Ivan GazidisUguaglianza sociale e inclusione sono le pietre angolari della visione a lungo termine del Club, nonché i valori fondamentali che possono aiutare a guidare un cambiamento sciale positivo” e aggiunge “Il Milan è per tutti, proprio come il calcio: ci impegneremo costantemente per mitigare pregiudizi e discriminazioni di ogni tipo e in ogni circostanza, per coltivare atteggiamenti virtuosi all’interno del nostro settore e della nostra comunità”.

Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan
Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan

Milan, RESPACT come concetto di comunicazione e riconoscibilità

Il Milan ha individuato un concetto di comunicazione e riconoscibilità, dotato di una grande forza espressiva: RESPACT. Lo scopo è proprio quello di rafforzare il concetto di rispetto e responsabilità. Le quattro direttrici sulle quali si sviluppa l’iniziativa sono: Sensibilizzazione, educazione, prevenzione e condivisione. L’AC Milan infatti farà leva sulla propria piattaforma globale e sulla forza del proprio brand per far emergere i temi e le questioni sociali rilevanti, come il razzismo e le diverse forme di diversity e la tutela dei diritti delle minoranze.

E’ attraverso la conoscenza e la consapevolezza che sarà possibile alimentare una cultura di sensibilità e condivisione dei valori. L’AC Milan investe da sempre i propri strumenti per prevenire atti, comportamenti e condotte violente, illecite o discriminatorie, sia nelle proprie location che in ambito digitale. Solo attraverso un sistema basato sulla collaborazione sarà possibile far evolvere il mondo intorno al calci. Da sempre il Milan si impegna attraverso iniziative e atti concreti che possano portare ad un cambiamento, con la collaborazione di FIGC, Serie A e diversi club, come per esempio l’iniziativa promossa nel novembre scorso “Insieme contro il razzismo”.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Pierre Kalulu, terzino destro del Milan

Milan, l’agente di Kalulu: “Ci aspettiamo che rimanga a lungo al Milan”

Zlatan Ibrahimovic, giocatore del Milan sino al 2021

Milan, allenamento a parte per Ibrahimovic e Kjaer