Questo sito contribuisce all'audience de

Notizie Milan Milan, Ibra day: ma è mistero sul numero di maglia

Milan, Ibra day: ma è mistero sul numero di maglia

Oggi è l'Ibra day. Lo svedese arriverà a Milano in giornata, ma è ancora mistero su un dettaglio: che numero indosserà?

Sono passati 10 anni dall’approdo al Milan di Zlatan Ibrahimovic. Sono passati tanti anni e le cose sono cambiate, ma lui no, lui è sempre lo stesso. Qualche acciacco, l’età che avanza, ma per il resto è lo Zlatan si sempre. L’uomo spogliatoio, colui che ti risolve le partite e che se lo sostituisci ti guarda male come se gli avessi fatto il più grande torto della storia. Bisogna farci l’abitudine, un giocatore così più che da gestire è da far gestire, anche perché è difficile tenerlo a bada.

I rossoneri hanno voluto ancora una volta puntare su di lui dopo 10 anni. Uno scudetto, poi l’inizio del ciclo Juve e la fine del vecchio e tanto amato Milan. Un ritorno importante, una rivincita per lo svedese che qualcuno dava già nella via della pensione. Ma prima di passare dall’Inps ha deciso di provare forse l’ultima adrenalina da giocatore, ovviamente ben ripagato. E così Maldini accetta a malincuore di dare 7 milioni a Ibra, perché in fondo grazie a lui i rossoneri sono in Europa League.

Antonio Nocerino e Zlatan Ibrahimovic, ex compagni di squadra al Milan
Antonio Nocerino e Zlatan Ibrahimovic, ex compagni di squadra al Milan

Milan, il mistero del numero di maglia

In una storia in cui la realtà prevale e il primo pensiero sono i contratti e i bilanci, c’è spazio per un po’ di fantasia e di esoterismo. Il numero di maglia è molto importante per un giocatore, non solo perché rappresenta un po’ il ruolo che fa (difficile trovare un numero 1 in attacco), ma anche perché rappresenta quello che è stata la squadra nel passato. Il numero 9 arriva dall’indiscusso Pippo Inzaghi, ora allenatore, che ha trascinato il Milan alla vittoria di numerosi trofei. Poi però il nulla. Pato, Destro, Torres, Piatek, Higuain, Andrè Silva, Lapadula, Luiz Adriano e Matri, giocatori per nulla scarsi e che avrebbero avuto un futuro roseo, ma che poi con quella maglia numero 9 alle spalle hanno avuto delle stagioni davvero deludenti.

Ibra doveva essere l’eccezione, colui che sconfigge la maledizione e torna a segnare nonostante quel numero sulla schiena. E invece no, forse perché anche i migliori tutto sommato credono alle maledizioni o forse perché il numero 11, quello che sembra aver scelto, racconta il primo amore con il Milan, quello dello scudetto del 2011, quello che interrompe il ciclo dell’Inter.

View this post on Instagram

Like I said im just warming up @acmilan

A post shared by Zlatan Ibrahimović (@iamzlatanibrahimovic) on

Calciomercato Milan, dalla Scozia: Maldini su un difensore svincolato

Il calciomercato ha chiuso oramai diversi giorni fa, e il Milan ha mancato l'obiettivo principale che gli era rimasto, il difensore centrale. Maldini nei giorni successivi alla chiusura del mercato ha negato la possibilità...

Milan, Fulvio Collovati: “Nel derby Ibra ha fatto la differenza”

Nei giorni scorsi il Campione del Mondo 1982, Fulvio Collovati è stato intervistato in esclusiva da Footballnews24, ecco le sue dichiarazioni sul derby di Milano: "Derby del Covid oserei chiamarlo perchè una gara così...

Calciomercato Milan, Maldini sfida Agnelli per un talento portoghese

Il Milan è ripartito forte in questa stagione, vincendo 4 partite su 4 in campionato e subendo solo un goal. I rossoneri sono primi in classifica e dopo la vittoria nel derby si candidando...

Milan, tegola Calhanoglu: infortunio alla caviglia per il turco

Stefano Pioli dovrà fare a meno di Hakan Calhanoglu nel match di giovedì di Europa League contro il Celtic Glasgow. Il turco, infatti, si è procurato un infortunio alla caviglia nell'allenamento di oggi. Calhanoglu...

Milan, Rebic potrebbe saltare anche il Celtic: domani il nuovo controllo

Ante Rebic, dopo aver saltato il Derby, potrebbe essere costretto a saltare anche la prima gara dei gironi di Europa League, contro il Celtic Glasgow in Scozia, giovedì. Il croato, infatti, è ancora alle...

Europa League, Celtic-Milan: scelta la squadra arbitrale del match

Giovedì sera, a Glasgow, il Milan scenderà in campo contro il Celtic dell'ex Diego Laxalt per il primo impegno del girone di qualificazione di Europa League. Un match storico quello tra le due compagini,...

Milan, oggi penultimo allenamento, giovedì il Celtic

Oggi il Milan ha svolto il penultimo allenamento prima della trasferta di Galsgow, dove affronterà giovedì 22 alle 21 il Celtic. I rossoneri non...

Milan, Calhanoglu KO: ecco quando può tornare il turco

Oggi era arrivata la notizia dell'infortunio di Calhanoglu, che era stato visto in stampelle fuori dal centro sportivo. Questo pomeriggio poi il trequartista turco...

Milan, Dalot: “Milan sullo stesso livello dello United”

L'ex terzino del Manchester United, Diogo Dalot, è stato presentato oggi dal Milan, ecco le sue parole sulla sua precedente esperienza: "Quando si gioca...

Milan, Hauge: “Giocare a San Siro una grande esperienza”

Oggi il Milan ha presentato Hauge e Diogo Dalot, ecco le parole del giovane talento norvegese: "Affrontare il Milan è stato bellissimo, perchè è...