in

Milan, il padre di Hauge: “Al Milan una favola. Rifiutò un’altra offerta”

Milan, il padre di Hauge parla al Corriere dello Sport dei primi mesi del figlio in rossonero. Intanto l’amministratore delegato del Sassuolo racconta di un curioso retroscena su Filippo Inzaghi

Jens Petter Hauge, attaccante norvegese del Milan @imagephotoagency
Jens Petter Hauge, attaccante norvegese del Milan @imagephotoagency

Jan Ingvlad Hauge, padre del rossonero Jens Petter Hauge, parla attraverso un’intervista al Corriere dello Sport, dei primi mesi del figlio al Milan e sul suo arrivo in rossonero dichiara: “Aveva ricevuto una sola offerta, quella del Cercle Brugge, seconda squadra di Bruges. Il Bodo/Glimt era d’accordo, l’affare sembrava fatto ma lui rifiutò perchè voleva crescere ancora. Poi è arrivata l’offerta del Milan ed era una chance troppo grossa, tanto che il suo agente Atta Aneke, ci ha messo pochissimo a chiudere la trattativa”.

Hauge senior, padre ma anche primo allenatore del ragazzo, è fiero di quello che sta facendo il figlio al Milan. “Quando mio figlio gioca non riesco a spiegare cosa provo, sono felice, ma allo stesso tempo nervoso. Mi ha sempre sorpreso, se riesce a essere protagonista in rossonero avrà anche la Nazionale” e aggiunge “Appena sarà possibile, lo verrò a vedere a San Siro. Non vengo in Italia dal 1987, lui no era nemmeno nato, adesso sta vivendo una favola”.

Galliani e Berlusconi ai tempi del Milan
Galliani e Berlusconi ai tempi del Milan

Milan, curioso retroscena che portò Inzagni in rossonero

L’amministratore delegato del Sassuolo, Carnevali, racconta di uno scontro avvenuto con Galliani, ex dirigente sportivo del Milan, per portare Filippo Inzaghi in rossonero nel 2014. Dopo l’esperienza da calciatore, infatti, Inzaghi ha iniziato ad allenare gli Allievi del Milan, per passare poi alla Primavera ed infine alla Prima Squadra. Il suo lavoro era stato apprezzato, in particolar modo dal Sassuolo.

A tal proposito, ai microfoni di Sky Sport, Carnevali racconta di una lite avvenuta con Adriano Galliani. “C’è stato un anno in cui Pippo era allenatore della Primavera del Milan e lo abbiamo contattato. Io ho un buon rapporto col Dottor Galliani, è stata una delle pochissime volte in vita mia che ho dovuto litigare con lui perchè non ce l’ha voluto dare”. Galliani, infatti, in accordo con Silvio Berlusconi, aveva già deciso di dare una chance all’ex attaccante e di metterlo alla guida della Prima Squadra.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Hakan Calhanoglu, centrocampista del Milan

Calciomercato Milan, Calhanoglu in partenza: il club pensa ad uno scambio

Paolo Maldini, direttore tecnico del Milan

Calciomercato Milan, Paolo Maldini cerca nuovi colpi alla “Hauge”