Questo sito contribuisce all'audience de

Notizie Milan Milan, largo ai giovani...o forse no: il caso Ibrahimovic

Milan, largo ai giovani…o forse no: il caso Ibrahimovic

In un calcio colmo di ipocrisia, i giovani talenti spesso fanno fatica a trovare spazio. Nel passato sembrava esserci un inizio di rivoluzione da questo punto di vista, ma così non è stato. A 39 anni Ibrahimovic sta trattando all'infinito per il rinnovo del suo contratto con il Milan, bloccando il mercato dei rossoneri

Largo ai giovani, però è meglio se hai un po’ di esperienza“. Ho sempre fatto fatica a capire questa contraddizione, fino a quando non ho visto quello che sta succedendo al Milan. Nel calcio, come nella vita, la cosiddetta “rottamazione” ha visto protagonisti importanti: come non dimenticarsi di Francesco Totti e Alessandro Del Piero. L’ex capitano della Roma ha vissuto un anno da incubo con Luciano Spalletti come allenatore, che lo ha ridotto a ultimo delle riserve. Il 28 maggio del 2017, a quasi 41 anni, decide di lasciare il calcio tra i pianti disperati dei tifosi giallorossi. Qualche anno prima succedeva lo stesso ad Alessandro Del Piero, leggenda della Juventus, che praticamente obbligato dal Presidente Andrea Agnelli, il 13 maggio 2012 annuncia a 38 anni l’addio ai colori bianconeri.

La mia tesi era semplice: se tutti vogliono liberarsi dei cosiddetti “anziani“, allora punteranno sui giovani o comunque su una rosa fresca, che possa dare un futuro alla squadra. Anche nella nostra Nazionale, dopo i vari fallimenti, si diceva sempre che saremmo dovuti ripartire dai ragazzi, dalla Primavera e dall’Under 23 che, tra parentesi, è stato un flop, ma questo è un altro discorso. E nonostante alcuni giovani siano promettenti, non riescono spesso ad esprimere il loro potenziale proprio perché ridotti alla panchina, con una colpa: non essere maturi.

Milan, Ibrahimovic può essere un problema?

La maturità calcistica è una caratteristica molto importante che tutti gli allenatori cercano, ma i ragazzi spesso, purtroppo, non riescono a svilupparla con i vari prestiti, ma hanno bisogno di giocare fin da subito per esprimere il proprio talento. Mentre riflettevo sulla mia tesi mi sono trovato davanti un caso eclatante che mi ha dimostrato come in realtà, a molti soggetti, del futuro interessi poco, perché l’importante è vincere ora e poi si vedrà. Da ben due settimane non faccio altro che leggere di questo fantomatico rinnovo di Ibrahimovic, che ha sicuramente dato nuova linfa al Milan, ma che, ricordiamo, ha quasi 39 anni. È incredibile come in poco tempo siano cambiate le cose: qualche anno fa, a questa età, i calciatori lasciavano il calcio, mentre ora si tratta con Ibra un aumento dello stipendio, con delle conseguenze evidenti.

Il mercato del Milan è praticamente fermo. La Juve e l’Inter hanno già fatto acquisti, la Roma sta rivoluzionando la società, il Napoli è scatenato. Al 18 agosto 2020, non risultano acquisti di livello nella squadra di Pioli e da giorni ormai si parla solo di Re Zlatan. E se lo svedese fosse il vero problema del Milan? E se fosse solo un ostacolo al futuro dei rossoneri? Considerando le annate precedenti dei Diavoli, forse sarebbe il momento di farci un pensierino. Come nella vita, anche nel calcio: chi predica bene, poi razzola male. Largo ai giovani, ma questa volta sul serio.

Milan, Jankulovski presenta la gara di oggi

Alle 18.55 il Milan affronterà lo Sparta Praga, ecco le parole a Milan Tv di Marek Jankulovski ex rossonero: "Stasera affronterà una squadra dalla storia importante, ma negli ultimi anni le cose sono cambiate,...

Calciomercato Milan, Maldini punta Modric: occhio all’Inter

Il Milan, nella prossima sessione invernale di calciomercato, potrebbe tornare alla carica per il centrocampista croato Luka Modric. L'ex Pallone d'Oro, infatti, ha il contratto in scadenza con il Real Madrid il prossimo 30...

Milan, il ritorno dei giganti: riecco Baresi

"Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano", queste 11 parole estratte dalla canzone "Amici mai" di Antonello Venditti rappresentano perfettamente quella che è stata la filosofia del Milan da Berlusconi...

Milan-Sparta Praga, Ibra gioca, novità in difesa: le formazioni ufficiali

Alle 18:55 il Milan scenderà in campo contro lo Sparta Praga a San Siro, vincere è fondamentale per fare un altro passo avanti verso il passaggio del turno. Il grande dubbio della viglia era...

Calciomercato Milan, blitz a Milano di Mino Raiola

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport l'agente Mino Raiola oggi sarà a Milano anche per parlare con la dirigenza del Milan, come concordato negli ultimi giorni dell'ultima sessione di calciomercato. Il discorso generale si incentrerà...

Milan, Ibrahimovic testimonial della campagna anti-Covid della Lombardia

Nonostante i suoi 39 anni, Zlatan Ibrahimovic è stato protagonista di un avvio di stagione esaltante con la maglia del Milan. Lo svedese, infatti, tra campionato e coppe ha messo a segno 7 reti...

Milan, le parole di Pioli dopo il 3-0 allo Sparta Praga

Dopo la vittoria interna 3-0 contro lo Sparta Praga, il tecnico del Milan, Pioli ha parlato così a Sky Sport: "La soddisfazione c'è per...

Milan-Sparta Praga 3-0, Bennacer dominante: le pagelle

Si è da poco conclusa Milan-Sparta Praga, gara che ha visto i rossoneri trionfare per 3-0 grazie alle reti di Diaz, Leao e Dalot....

Milan-Sparta Praga 3-0, Leao e Dalot chiudono la pratica

La ripresa si è aperta con un cambio per il Milan, dopo 45 minuti infatti, Ibra ha lasciato spazio a Rafael Leao. Il portoghese...

Milan-Sparta Praga 1-0, la sblocca Brahim Diaz p.t.

Dopo aver segnato contro il Celtic, Brahim Diaz si ripete, è lui infatti, su assist di Ibrahimovic a sbloccare il match casalingo contro lo...