Connect with us

Primavera

Milan Primavera, con l’Empoli finice 1-1

Milan Primavera, 1-1 sul campo dell’Empoli: al rossonero Olzer risponde Belardinelli. Grande prova di Jungdal, estremo difensore della squadra di Federico Giunti

Pubblicato

il

Giacomo Olzer del Milan Primavera

Al gol del rossonero Olzer risponde Belardinelli. Decisive le parate di Jungdal per la formazione di Giunti

Di scena sul campo dell’Empoli, per la ventiduesima giornata del campionato Primavera, il Milan di Federico Giunti non riesce ad andare oltre il pareggio, 1-1. Rossoneri che, dopo un buon primo tempo, devono ringraziare l’estremo difensore Jungdal che, pur commettendo un’incertezza sul gol dei toscani, compie almeno 2-3 interventi decisivi. Milan Primavera che trova il vantaggio al quarto d’ora: il talento svedese Roback salta tre avversari e calcia, il portiere empolese respinge trovando però il tap in vincente di Giacomo Olzer. Lo stesso Roback sfiora il raddoppio di testa qualche minuto più tardi, mentre una grande conclusione di Robotti trova la bella parata del portiere dell’Empoli Hvalic.

Portiere toscano ancora protagonista nel finale di tempo, con un ottimo intervento su Olzer. Nel recupero doppia occasione Empoli: prima ci prova Belardinelli di testa, poi Degli Innocenti dalla distanza, ma in entrambi i casi Jungdal si supera ed evita il pareggio. Pari che arriva al 7′ della ripresa, proprio con Belardinelli, che sfrutta un’uscita errata di Jungdal su azione d’angolo. Portiere del Milan che si riscatta in due occasioni, prima sull’autore del pareggio poi su una conclusione a botta sicura di Baldanzi. Con questo pareggio dunque i toscani salgono a 30 punti, mantenendo dietro la formazione di Giunti ad un punto.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Primavera

Milan Primavera, importante successo sulla Lazio

Milan Primavera: 3 punti importanti per i ragazzi di Giunti contro la Lazio. Rossoneri vittoriosi 2-1 grazie ad una doppietta di Giacomo Olzer: inutile il rigore segnato per la Lazio dal solito Raul Moro

Pubblicato

il

Giacomo Olzer del Milan Primavera

I rossoneri vincono 2-1 grazie alla doppietta di Olzer che risponde a Raul Moro

Importante successo casalingo per il Milan Primavera di Federico Giunti che, al Vismara, supera la Lazio Primavera con il risultato di 2-1 per la ventitreesima giornata del campionato. Con questo successo i rossoneri salgono a 25 punti, mentre i biancocelesti restano penultimi a quota 16. Dopo un’occasione fallita a tu per tu con il portiere avversario da Roback, i rossoneri passano in vantaggio con Olzer, che su cross di Capone anticipa tutti e mette in rete. I biancocelesti, però, reagiscono e trovano il pari con Raul Moro, che batte Jungdal su calcio di rigore concesso per un fallo di mano di Di Gesù. A fine primo tempo ci prova ancora Olzer, ma il suo colpo di testa termina di poco alto.

Nella ripresa, dopo una lunga fase di studio, il Milan Primavera trova il gol vittoria, al minuto 62, ancora con Olzer, che si guadagna e realizza uno splendido calcio di punizione al limite dell’area. Formazione di Giunti che potrebbe chiuderla due minuti dopo ma N’Gbesso, tutto solo, manda di poco alto un colpo di testa. Nel finale la Lazio si spinge in avanti alla ricerca del pareggio, ma prima Moro non arriva su un ottimo pallone messo al centro da un compagno, poi viene stoppato da Jungdal al termine di una bella azione personale. Nel recupero, poi, è ancora N’Gbesso, a tu per tu con l’estremo difensore biancoceleste, a farsi ipnotizzare, con Olzer che manda alto sulla respinta.

Continua a leggere

Primavera

Milan Primavera, con il Sassuolo è 1-1: due espulsi nel finale

Milan Primavera, un gol di Olzer nella ripresa riprende il vantaggio di Mattioli e dà il pareggio con il Sassuolo. Nel finale espulsi per la formazione di Giunti il centrocampista Mionic ed El Hilali

Pubblicato

il

Olzer e Tonin

I rossoneri a segno con Olzer. Neroverdi con il lutto al braccio per la scomparsa del vice Presidente Sassi

E’ terminata in parità la trasferta del Milan Primavera, impegnato sul campo del Sassuolo. Gara segnata da un grave lutto a poche ore dall’inizio: il club neroverde ha infatti giocato con il lutto al braccio per la scomparsa del vice Presidente Sergio Sassi. Gara divisa in due parti, con il primo tempo di marca Sassuolo ed il secondo tempo che ha visto giocare meglio il Milan Primavera. I neroverdi la sbloccano poco dopo il quarto d’ora, con Mattioli abile a tentare quanto basta per ingannare l’estremo difensore rossonero Jungdal un calcio piazzato laterale di Artioli.

La formazione di Federico Giunti che trova il pareggio ad inizio secondo tempo: da un’azione di calcio d’angolo di El Hilali, Giacomo Olzer svetta più in alto di tutti ed insacca. Rossoneri protagonisti però di diversi episodi di nervosismo. Nel primo tempo proprio El Hilali aveva avuto uno scontro piuttosto ravvicinato con il compagno Frigerio dopo un passaggio sbagliato proprio da quest’ultimo. Nel recupero, poi, due espulsi nelle fila del Milan Primavera: prima viene espulso il centrocampista Mionic per doppia ammonizione, poi ancora El Hilali completa il suo pomeriggio nero facendosi espellere per proteste. Con questo risultato la formazione di Giunti sale a 28 punti, tre punti dietro proprio i neroverdi dopo 20 giornate.

Continua a leggere

Primavera

Primavera, il Milan di Giunti travolge il Torino e torna a vincere

Milan Primavera, bella vittoria contro il Torino per 3-1: i ragazzi di Giunti vanno a segno con una doppietta di El Hilali e Roback. Mionic sbaglia un calcio di rigore nel primo tempo

Pubblicato

il

Milan primavera

A segno per i rossoneri El Hilali con una doppietta e Roback. Mionic sbaglia un rigore

E’ un Milan Primavera bello e divertente quello che, nel primo pomeriggio al Vismara, ha battuto i pari età del Torino in campionato. La formazione di Federico Giunti parte subito con grande aggressività e chiude la gara già nel primo tempo. I rossoneri, infatti, al 12′ passano già in vantaggio, con Brambilla che serve El Hilali che dall’interno dell’area batte il portiere avversario. Passano otto minuti ed arriva il raddoppio, con il talento svedese Emil Roback, bravo e fortunato a sfruttare un rinvio di Sava che gli sbatte addosso e si insacca. Milan che potrebbe trovare il terzo gol intorno alla mezz’ora: l’arbitro infatti concede un calcio di rigore, ma Mionic si lascia ipnotizzare dall’estremo difensore granata che si riscatta.

In chiusura di tempo, però, arriva comunque il tris dei ragazzi di Giunti, ancora con El Hilali che trafigge Sava con un perfetto destro ad incrociare dal limite dell’area. Nella ripresa il tecnico rossonero fa rifiatare alcuni dei protagonisti, il Milan controlla ma il copione è lo stesso del primo tempo: sono infatti sempre i ragazzi di Giunti a rendersi più pericolosi, con il solito El Hilali che sfiora la quarta rete in un paio di occasioni. Al 78′, al primo lampo, il Torino accorcia il risultato, con un calcio di rigore trasformato da Vianni che spiazza l’estremo difensore rossonero Moleri. Con questo successo i rossoneri salgono a quota 27 punti, mentre i granata restano in penultima posizione a quota 13.

Continua a leggere

Primavera

Milan, la Primavera di Giunti sconfitta dalla Juventus

Milan Primavera, una rete nel primo tempo di Da Graca regala la vittoria alla Juventus nella sfida contro i rossoneri di Federico Giunti in campionato

Pubblicato

il

Milan primavera

Rossoneri battuti in casa 1-0: decide una rete nel primo tempo di Da Graca

Brutta sconfitta, nel campionato Primavera, per il Milan di Federico Giunti. Nel primo pomeriggio, infatti, i giovani rossoneri hanno perso in casa contro la Juventus Primavera. 1-0 il risultato finale grazie ad una rete, nei primi minuti di gioco, di Da Graca che si presenta tutto solo davanti a Jungdal. Meglio i bianconeri nel complesso, anche se il Milan Primavera ha avuto diverse occasioni per pareggiare la partita. Nel primo tempo è il giovane talento svedese Emil Roback a fallire almeno un paio di ottime occasioni davanti alla porta difesa da Garofani. Nella ripresa, invece, è N’Gbesso a sfiorare la rete del pari nel finale, con l’estremo difensore della Juventus Primavera molto reattivo.

Nella formazione di Giunti, però, il migliore è comunque l’estremo difensore Jungdal: il portiere del Milan, infatti, sul gol nulla ha potuto ma ha salvato i suoi da una sconfitta peggiore in almeno 2/3 occasioni. Bella, soprattutto, quella nella ripresa proprio su De Graca che, come in occasione del gol, si presenta tutto solo davanti all’estremo difensore rossonero, che però riesce ad ipnotizzarlo e salvare. Con questa sconfitta, il Milan Primavera resta fermo a metà classifica con 24 punti, mentre la formazione di Lamberto Zauli, con una gara in meno, scavalca proprio la formazione di Giunti ed altre formazioni salendo a quota 26 al quarto posto.

Continua a leggere

Primavera

Milan Primavera, Cagliari battuto 1-0: la decide N’Gbesso nella ripresa

Milan Primavera, la formazione di Giunti vince e convince nella prima di ritorno. Cagliari battuto 1-0: a segno N’Gbesso nella ripresa, che colpisce anche una traversa. Annullato un gol a Roback

Pubblicato

il

N'Gbesso, Milan

Campionato Primavera, con questo successo il Milan sale al sesto posto con 23 punti

Torna in campo il campionato Primavera, con la prima giornata del girone di ritorno che vede in campo il Milan di Federico Giunti impegnato, tra le mura amiche del “Vismara“, contro il Cagliari. Nella gara di andata, i rossoneri si imposero con il risultato di 1-0, grazie alla rete di Di Gesù. Il tecnico rossonero, in attacco, rilancia Roback, affiancato da El Hilali con Olzer assente, mentre nei sardi c’è il nipote d’arte Conti e, in avanti, Tramoni, già qualche presenza in prima squadra con Di Francesco. Gara vivace, con il Milan che nel primo tempo prima sfiora il gol con un diagonale di El Hilali che sfiora il palo, poi poco prima della mezz’ora, con Roback che si vede annullare una rete per un presunto fallo in attacco.

Il Cagliari, invece, si era fatto vedere al quarto d’ora con la conclusione di Kourfalidis che trova il grande intervento dell’estremo difensore rossonero Jungdal. Nella ripresa, Giunti fa il cambio giusto e trova i tre punti. Al minuto 60, infatti, il tecnico del Milan Primavera inserisce N’Gbesso al posto di Roback e, 5 minuti più tardi, è proprio il neo entrato a siglare il gol vittoria, insaccando un perfetto assist di El Hilali. Sempre N’Gbesso, poi, sfiora il raddoppio nel recupero, con un pallonetto dal limite dell’area che supera l’estremo difensore sardo ma colpisce la traversa. Con questo successo, il Milan Primavera sale a 23 punti, scavalcando tra gli altri il Cagliari che resta fermo a quota 21.

Continua a leggere

Primavera

Milan Primavera, altro pareggio dopo la Roma: con il Genoa è 0-0

Pubblicato

il

Milan Primavera

Milan Primavera, 0-0 con il Genoa: El Hilali fallisce una buona occasione per la squadra di Giunti nel finale

Secondo pareggio consecutivo in campionato per il Milan Primavera di Federico Giunti. Se quello di qualche giorno fa, però, era arrivato contro la capolista del campionato, la Roma, quello di oggi lascia un pò più l’amaro in bocca, con lo 0-0 arrivato contro il Genoa. Partita piuttosto avara di emozioni: nel primo tempo, infatti, i rossoblù impegnano alla mezz’ora Jungdal, costretto alla deviazione in angolo sulla botta dalla distanza di Dumbravanu. Anche nella ripresa le squadre si accontentano, con il Milan Primavera che costruisce l’unica occasione della sua gara al minuto 74, quando El Hilali, tutto solo, si invola verso la porta ma, a tu per tu con l’estremo difensore rossoblù Agostino, si lascia ipnotizzare.

Con questo pareggio, i rossoneri chiudono il girone di andata in nona posizione con nove punti. Il prossimo impegno, adesso, per i ragazzi di Federico Giunti, sarà sabato 20 marzo alle ore 11 al Vismara, quando arriverà il Cagliari Primavera, sconfitto all’andata per 1-0 grazie alla rete decisiva di Di Gesù. Il tecnico rossonero, per l’occasione, aveva schierato Jungdal tra i pali, Stanga, Obaretin, Di Gesù e Saco in difesa, Brambilla e Frigerio davanti alla difesa con Mionic e Tonin sulle fasce, in attacco il promettente svedese Roback ed El Hilali.

Continua a leggere

Primavera

Milan primavera, rinnovo ufficiale per un baby talento

Pubblicato

il

Milan primavera

Non solo prima squadra, il Milan sta pensando anche ai rinnovi dei talenti della squadra primavera. E’ infatti ufficiale il rinnovo del giovane classe 2003, Gabriele Alesi. Il giovane è considerato il miglior talento a livello italiano, ed è paragonato a Kakà. Alesi è infatti soprannominato il Kakà siciliano, essendo nato a Castellammare del Golfo.

Alesi nella scorsa stagione ha deciso il campionato Under 15, con un gran gol nella finale contro il Verona. Il Milan con la scelta di rinnovargli il contratto, nuova scadenza 2023, dimostra sempre di più di avere un progetto solido che punta sui giovani, soprattutto su quelli provenienti dal proprio settore giovanile.

Continua a leggere

Primavera

Calciomercato Milan, rischia di svanire un giovane talento belga

Pubblicato

il

Geoffrey Moncada

Aster Vranckx appena diciottene, ex obiettivo del Milan sta per lasciare il club belga del Mechelen per andare al Wolfsburg, nella Bundesliga. Il club tedesco, per acquistare il giovane talento, dovrebbe versare nelle casse del club belga circa 8 milioni di euro. Vranckx ha debuttato con il Mechelen lo scorso anno, a soli 17 anni, e sarebbe uno dei nuovi talenti del calcio belga, come riportato da De Morgen.

Il centrocampista appena diciottenne è uno dei più grandi talenti infatti cresciuti nel Mechelen. Lo stesso Aster Vranckx  avrebbe dichiarato: “Il progetto del Wolfsburg mi ha subito affascinato. Hanno un piano per me. Il mio interesse è stato stuzzicato dal primo secondo. Molti giocatori che ora giocano al vertice hanno superato il Wolfsburg. Sono felice che ora tutto sia completato. Ma i fan qui possono stare tranquilli. Mi concentrerò al 100% sulle partite con il KV Mechelen e mi impegnerò senza preoccupazioni fino alla fine di questa stagione “.

Daniel Maldini, attaccante Milan
Daniel Maldini, attaccante Milan

Milan-Sparta Praga, occasione per Daniel Maldini

Il Milan è volato a Praga per il match contro lo Sparta Praga in occasione dell’Europa League, dove i rossoneri si giocano il primo posto con il Lille a distanza. I piani dei rossoneri sul Daniel Maldini, 2001, sono di tenerlo fino al termine della stagione dando l’occasione al giovane trequartista di dimostrare la crescita del club.

Pioli ha deciso per stasera un a formazione sperimentale lasciando in panchina i titolari e puntando sul giovane Maldini già corteggiato quest’estate da diversi club di serie A e B e coccolato sotto l’ala protettrice di Zlatan Ibrahimovic e Hakan Calhanoglu.

Continua a leggere

Primavera

Milan, il giovane ex Pecorino ed il suo rapporto con Ibrahimovic

Pubblicato

il

Emanuele Pecorino, ex attaccante del Milan Primavera

Su Gianlucadimarzio.com hanno colpito le parole di Emanuele di Pecorino, ex Primavera del Milan oggi al Catania, per un episodio accaduto lo scorso anno nel club rossonero. Prima di tutto, però, l’ex rossonero ha voluto mostrato il suo forte interesse per la squadra e l’importanza del Milan.

In merito a quello che ha potuto vedere in campo e sentire in prima persona Pecorino ha detto: “Un’esperienza che mi ha fatto crescere sotto tutti i punti di vista: sia a livello calcistico che umano. Posso e voglio solo ringraziare il club per l’occasione che mi ha concesso”.

Zlatan Ibrahimovic, attaccante svedese del Milan @imagephotoagency
Zlatan Ibrahimovic, attaccante svedese del Milan @imagephotoagency

Milan, il confronto tra Emanuele Pecorino e Zlatan Ibrahimovic

Congratulandosi con i compagni milanisti, ricorda in particolare Daniel Maldini, con il quale: “Ho un bellissimo rapporto, come con Soncin, Gabbia e Colombo“. L’allontanamento da casa e l’arrivo in una città appariscente come Milano, ne è valsa la pena soprattutto per un particolare retroscena.

La vicenda riguarda lui e Zlatan Ibrahimovic. Quel giorno, infatti l’attaccante svedese ha provato a stuzzicarlo per le sue mosse e posture. Secondo Emanuele Pecorino: “Questo è il suo modo di rompere il ghiaccio. Lui è così, vuole che tutti quanti diano il 100% sempre”.

Continua a leggere

Primavera

Milan, per l’attacco spunta un giovane talento brasiliano

Pubblicato

il

Milan, sfida all'Inter per il talento brasiliano Marcos Paulo

Marcos Paulo, classe 2001, piace molto al Milan ma anche all’Inter. Maldini, sempre attento sul calciomercato, avrebbe segnato il nome del giovane brasiliano, sul quale ci sarebbe un Derby con i nerazzurri. Il suo agente, Frederico Pena, ha chiarito la posizione del calciatore a FcInterNews.it, dichiarando: “L’accordo con l’Inter non può essere una notizia vera anche semplicemente perché nessuno può negoziare solo col giocatore , e quindi senza il permesso della società detentrice del cartellino, prima dei sei mesi della scadenza naturale del contratto”.

L’agente, della Tfm Agency, poi aggiunge a riguardo del giovane talento della Fluminense: “Posso dirle però che negli anni passati abbiamo avuto dei colloqui esplorativi con i nerazzurri. Ma anche con il Milan, o con la Juventus. Che giocatore è? Secondo me è un mix, con le dovute proporzioni, di un ipotetico connubio di abilità tra Dybala e Rivaldo

Continua a leggere

Di Tendenza

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.