in

Milan, Felici: “I rossoneri con due tocchi arrivano in porta”

Antonio Felici, giornalista
Antonio Felici, giornalista

Dopo la bellissima partita tra i Milan Roma lunedì sera finita 3 a 3 i rossoneri, per la prima volta in questa stagione, sono usciti con un risultato che non è stata la vittoria nonostante siano stati in vantaggio per ben tre volte. Partita condizionata anche dalle scelte arbitrali di Giacomelli che nel secondo tempo non è stato all’altezza.

Di questa bellissima partita ha parlato il giornalista Antonio Felici ai microfoni di Centro Suono Sport: “Il Milan ha giocato una buona partita ed è una squadra alla portata della Roma. Il risultato è è stato positivo e tutti i gol sono frutti di difese allegre e ballerine. I giallorossi hanno avuto un approccio distratto all’inizio dei due tempi e questa è una cosa che a loro capita spesso. Del gioco di Fonseca non mi convince il fatto che la squadra ha bisogno di troppi passaggi prima di arrivare al tiro, mentre i rossoneri con due tocchi è già in porta. Questo Milan non è di certo quello di Berlusconi, ma è una buona squadra che potrebbe dare delle belle soddisfazioni ai suoi tifosi”.

Fabrizio Biasin, giornalista
Fabrizio Biasin, giornalista

Milan, il giornalista influencer Fabrizio Biasin fa un tuffo del passato parlando dell’abbandono di Berlusconi

Se Felici ha definito, giustamente, questo Milan non ancora all’altezza di quello di Berlusconi, Biasin invece parla del motivo per il quale l’imprenditore di Arcore ha deciso di abbandonare la nave milanista: “Berlusconi aveva abbandonato perché la squadra era diventata una macchina tritasoldi. Il Milan degli ultimi anni non si poteva solo reggere sui soldi della famiglia Berlusconi“.

What do you think?

Davide Ballardini, ex allenatore di Genoa e Lazio

Milan, Ballardini: “Rossoneri il contrario dell’attuale Juventus”

Stefano Pioli, allenatore del Milan

Milan, Pioli: “Sicuramente farò dei cambi”